Accesso Civico Generalizzato

E' il diritto generale all'accesso ai documenti, ai dati e alle informazioni in possesso delle pubbliche amministrazioni ulteriori rispetto a quelli su cui sussiste già un obbligo di pubblicazione ai sensi del D.Lgs 33/2013 (per i quali si rimanda all'accesso civico semplice).

In particolare il diritto di "accesso civico generalizzato" è sancito dall'art. 5 comma 2 del D. Lgs 33/2013 che recita "Allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del presente decreto [...]".

Il termine chiunque fa sì che possa esercitare il diritto chiunque abbia il semplice status di cittadino. Inoltre recita il successivo comma 3 che "L'esercizio del diritto [...] non e' sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente. L'istanza di accesso civico identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non richiede motivazione". Pertanto non è dovuto alcun chiarimento in merito alla finalità di utilizzo del documento, dato o informazione richiesta.